Pelle arancione: che cosa è e come eliminarlo?

La triste realtà è che il 90 per cento delle donne soffrono di questa condizione estetica, se sei uno di loro continuare a leggere perché nel prossimo articolo vi mostreremo che cosa è la buccia d’ arancia e che cosa si deve fare per sbarazzarsi di esso.

Pelle arancion

La buccia d’ arancia è il tessuto adiposo sottocutaneo che viene conservato fino a quando sporge attraverso l’ epidermide e forma una rete di piccoli noduli che assomigliano alla pelle d’ arancia.

Come ha origine la buccia d’ arancia? Sotto la nostra pelle abbiamo cellule adipociti chiamate adipociti. Ora, se mangiamo bene e l’ esercizio fisico, queste cellule grasse non aumentano.

Durante questa fase viene trattenuto del liquido che porta alla formazione di piccoli pacchetti di grasso, formati dall’ unione di circa 10 adipociti.

Durante questa prima fase, non ci sono grandi cambiamenti nella struttura della pelle e quindi la gente non è consapevole di ciò che sta accadendo.

Se volete trovare la soluzione alla vostra cellulite leggete qui la mia storia e conoscete il miglior trattamento per sradicare la pelle di buccia d’ arancia: Cellulite Never Again.

In questa fase la struttura irregolare della pelle diventa molto visibile e sgradevole. La buccia d’ arancia sulle gambe è di solito la zona del corpo che le donne sono più preoccupate. Vale la pena notare che anche gli uomini possono avere questa condizione, ma la percentuale è molto inferiore a quella delle donne.

Ora che sai come nasce questo problema estetico che ti tormenta tanto, ti insegneremo come eliminare la buccia d’ arancia.

Come rimuovere la pelle arancione

La soluzione più rapida ed efficace per rimuovere la buccia d’ arancia è lavorare sia internamente che esternamente sull’ area colpita.

Generalmente, le buone creme anticellulite costano una fortuna, tuttavia il trattamento esterno che consigliamo ha il vantaggio di essere estremamente economico e lo si può fare da soli, senza dover ricorrere ad alcun centro estetico.

Le ultime scoperte scientifiche hanno dimostrato che il caffè può essere uno dei tuoi migliori alleati nella tua lotta contro la buccia d’ arancia. Questo trattamento consiste in quattro fasi e per essere efficace, non è necessario tralasciare nessuno di essi.

Primo passo

Il primo passo consiste nell’ esfoliare la zona colpita con una miscela di due cucchiai di caffè macinato, due cucchiai di olio extra vergine d’ oliva e un cucchiaio di sapone liquido o gel doccia.

E’ la vostra idea di eseguire un’ esfoliazione mentre siete sotto la doccia. Appoggiare la preparazione sulla pelle con massaggi circolari e ascendenti, massaggiate per 5 minuti in ciascuna delle zone colpite (piedi, addome, ecc.). Il peeling è essenziale perché migliora la circolazione sanguigna e rimuove le cellule morte, permettendo al prodotto che si applica di penetrare più in profondità nella pelle.

Si consiglia di fare il bagno in acqua calda perché sarà molto più facile rimuovere l’ olio d’ oliva. Tuttavia, per stimolare ulteriormente la circolazione, è possibile fare la doccia con acqua fredda durante gli ultimi minuti del bagno.

Passo due

La seconda fase consiste nell’ applicazione sulla buccia di un impasto macerato, che si prepara facilmente, è sufficiente: mezzo bicchiere di caffè istantaneo o chicchi di caffè, se si tratta di grano hanno la precauzione di macinarlo; tre bicchieri di olio di mandorle, olio d’ oliva o d’ uva.

Mettere gli ingredienti in un vaso di vetro, coprirli e lasciarli macerare per 10 giorni in un luogo fresco e buio. Durante il processo di macerazione non è possibile conservare la preparazione in frigorifero, dopo di che.

Una volta trascorsi i 10 giorni, tutto quello che dovete fare è deformare la preparazione con un filtro di panno e se non ne avete uno, potete anche usare una vecchia calza di cotone (e naturalmente pulita, naturalmente). Conservare il prodotto in una bottiglia di vetro con coperchio e provare a collocare la data di preparazione, quindi riporlo in frigorifero e utilizzarlo per i prossimi sei mesi.

Passo Tre

Il terzo passo di questo trattamento esterno consiste nel massaggiare l’ area con la macerazione che abbiamo visto nel punto precedente. Ci sono tre tipi di massaggio, il primo è drenaggio, si deve iniziare alle caviglie, premere le dita e tenerlo come si fa l’ inguine, si deve farlo almeno 5 volte in ogni gamba.

Il secondo massaggio consiste nello strofinare la zona interessata come se si stesse impastando e in modo circolare, mentre il terzo massaggio si basa sulla creazione di cerchi con le nocche di entrambe le mani. Ogni massaggio dovrebbe durare almeno 10 minuti in ogni area da trattare, e se vi sdraiate e vi mettete al vostro fianco, potete massaggiare meglio i glutei.

Per terminare la fase di massaggio, è possibile acquistarli in qualsiasi attività commerciale o realizzare coppe fatte in casa utilizzando una vecchia bottiglia o un contenitore di plastica con bocca larga.

La macerazione renderà la ventosa più facilmente scorrevole, se si utilizza un contenitore o una bottiglia, è necessario posizionarla sulla pelle e spremerla per rimuovere l’ aria, in modo che aderisca alla pelle. Quindi far scorrere la ventosa verso l’ alto.

Probabilmente vi chiedete come si presenta l’ arancia pelata con questa ventosa? E’ molto semplice, la ventosa separa i noduli grassi dall’ ipoderma, rendendo più facile rimuovere gli adipociti. In ogni zona interessata, eseguire i massaggi sotto vuoto per 15 minuti.

Fase quattro

Per eseguire la quarta e ultima fase di questo trattamento è necessario l’ uso di bendaggi elastici che si possono acquistare in qualsiasi farmacia o sostituirli con strisce di cotone o collant. Devi diluire due cucchiai di caffè in due tazze d’ acqua e poi immergere i condimenti nella preparazione.

In seguito, mettere le bende sul frigorifero per tre ore. Le bende gelide provocheranno un effetto vasocostrizionante nella zona in cui si trova la buccia d’ arancia, favorendo la sua eliminazione.

Importante: È necessario eseguire questo trattamento esterno, senza omettere una delle quattro fasi, almeno tre volte alla settimana. Tuttavia, per ottenere risultati eccellenti, è necessario anche trattare la condizione per via orale.

Il trattamento interno è molto semplice, consiste in un agitatore anticellulite che si deve assumere ogni giorno a stomaco vuoto. Per fare un frullato avrete bisogno: due bastoni di sedano tritati, due succhi di carota, un succo d’ arancia e mezza tazza di tè verde. Questo preparato ha un effetto diuretico e aiuta anche a degradare ed eliminare i grassi.

Ora che conosci il miglior trattamento come la rimozione della buccia d’ arancia, non hai scuse per non ottenere il corpo che hai sempre sognato. Se sei coerente e fai tutto il trattamento, in un solo mese inizierai a vedere risultati meravigliosi, cosa aspetti?

Leave a Reply