I migliori Massaggiatori anticellulite elettrici

Nella società odierna più dell’80% della donne inizia ad avere problemi di accumulo adiposo dall’età di 18 anni, soprattutto attorno al bacino o all’interno o esterno coscia.
Un aiuto valido può essere utilizzare gli innovativi massaggiatori anticellulite elettrici, molto funzionali e versatili, poiché permettono non solo il riassorbimento dei ristagni di liquido e dei cuscinetti di grasso, ma anche un miglioramento della microcircolazione sanguigna sottocute.

Si consiglia durante il trattamento di seguire una dieta sana ed equilibrata e una costante attività fisica, il tutto contribuirà ad ottenere i risultati prefissati.

I migliori massaggiatori anticellulite

La funzionalità del massaggiatore anticellulite elettrico può variare a seconda che esso sia a: infrarossi, sottovuoto, rullo e multiuso.

Classico elettrico

[content-egg module=Amazon template=list next=2]

Modello a infrarossi

Permette di ottenere un massaggio anticellulite tramite i benefici degli infrarossi, grazie ai quali è possibile intervenire anche sugli strati più profondi della cute.

[content-egg module=Amazon template=list next=2]

Sottovuoto

Questa tipologia agisce attraverso la tecnica di mettere sottovuoto le parti da trattare, come addome, glutei e cosce.
Ciò permette di migliorare la circolazione, diminuire la ritenzione idrica, eliminare la cellulite, rendendo la pelle soda e levigata. Tra tutti il migliore senza dubbio è il modello HoMedics Smoothee

[content-egg module=Amazon template=list next=2]

Multiuso

Di sicuro un modello molto versatile; poiché permette di essere utilizzato non solo per contrastare la cellulite, ma anche per il viso, facendo ottenere una pelle più rinvigorita mediante un’efficacie azione anti-rughe.

Manuale

[content-egg module=Amazon template=list next=3]

Tipologia

La struttura di questo strumento può essere di tre diverse tipologie;

  • ad anello: realizzato in plastica molto robusta, dotato da una parte da rulli o una spazzola anticellulite, mentre dall’altra dall’anello, che impugnandolo permette di effettuare il massaggio.
  • con maniglia: è ideale da usare su gambe e glutei, il suo design ergonomico e regolabile si adatta alle relative esigenze del soggetto in questione.
  • con manico: è quello più completo, dotato da specifici accessori e funzioni. Grazie al manico è possibile raggiungere con estrema facilità anche le parti del corpo più difficili.

Massaggiatore anticellulite elettrico: come si usa

L’utilizzo di questo innovativo strumento può essere distinto in sei diverse fasi, ovvero:

  • Svolgere il massaggio dai piedi verso l’alto, in direzione del cuore. Ciò facilita la circolazione sanguigna nelle vene periferiche;
  • Con un massaggiatore elettrico somministrare colpi lunghi e ampi verso l’alto, pressione sulla pelle in maniera moderata;
  • Scegliere una zona specifica alla volta e concentrarsi su di essa, massaggiando in maniera circolare e ampia per dei minuti;
  • Alternare il massaggio se particolarmente intenso con delle circolari pressioni effettuate con le nocche;
  • Passati 10 minuti è bene eseguire un livello di massaggio più basso con minore pressione, in maniera tale da offrire un rilassamento per alcuni minuti nella zona interessata;
  • Terminare il massaggio effettuando dei massaggi rilassanti in direzione alta, sempre verso il cuore.

Il massaggio con la sua azione riesce a contrastare la ritenzione idrica sottocutanea e gli accumuli adiposi, quando questi saranno scomposti il sistema linfatico li elimina sottoforma di tossine.
Durante il trattamento è normale vedere la pelle leggermente arrossata nella zona interessata, che può essere alleviato con l’utilizzo di una crema idratante.

Funziona davvero?

Il massaggiatore anticellulite elettrico risulta più funzionale rispetto ai comuni massaggi, perché studiato in maniera da offrire una pressione corretta sulle zone interessate.

L’obbiettivo del suo utilizzo non è di allentare la tensione, come in una comune tecnica di massaggio, ma quella di favorire la dispersione dei grassi e liquidi depositati, donando alla pelle un aspetto più levigato.

Meglio manuale o elettrico?

Il mercato presenta svariati modelli di massaggiatori anticellulite, distinguendoli in due diverse categorie: elettrici e manuali.

I massaggiatori anticellulite elettrici sono di sicuri quelli più consigliati, poiché permettono di ottenere un efficace trattamento ad azione intensa e rapida, senza troppa fatica manuale.

Per quanto riguarda invece la categoria dei massaggiatori manuali, sono ideali per i soggetti che vogliono uno strumento piccolo, leggere e semplice da maneggiare o usare anche sotto la doccia.
La funzionalità a confronto di quelli elettrici risulta essere più ridotta.

 

Lascia un commento