Come rassodare la pelle dopo liposuzione?

Se ti sei sottoposto ad un intervento di liposuzione e stai pensando a come gestire il post- operatorio continua a leggere l’articolo!

Non è raro che possa manifestarsi un rilassamento cutaneo dopo liposuzione e la pelle possa quindi apparire svuotata e poco tonica. Nello specifico cosa succede al corpo dopo la liposuzione? In primis saranno presenti delle ecchimosi, questo perché le microcannule che aspirano il grasso vanno a rompere i vasi sanguigni creando una raccolta di sangue sottocutaneo. Nei primi giorni saranno di colore violaceo, poi verde-giallo, e impiegheranno circa 3 settimane a svanire del tutto. Insieme alle ecchimosi si presenterà del gonfiore dovuto dal trauma che hanno subito i vasi sanguigni e linfatici che causano un aumento dei ristagni liquidi. Potranno inoltre crearsi degli avvallamenti dopo liposuzione causati dal tentativo di rimuovere troppo grasso con lo scopo di far vedere il muscolo sotto, cosa possibile solo se si ha un muscolo molto allenato. Questo problema però può anche essere legato ad un intervento fatto male, eseguito in maniera non uniforme. 

Quanto tempo ci vuole per vedere i risultati della liposuzione?

In genere ci vogliono dai 4 ai 6 mesi, ma con determinati accorgimenti e trattamenti il risultato sarà più rapido e soprattutto soddisfacente. Quindi come sgonfiarsi dopo la liposuzione? Come prima cosa è consigliato utilizzare una guaina contenitiva che aiuterà la pelle a prendere il giusto volume. In questo modo oltre a diminuire i liquidi diminuirà anche il gonfiore. Anche il linfodrenaggio dopo liposuzione può essere di grande aiuto. Il massaggio linfodrenante può essere effettuato dopo due settimane dall’intervento e grazie a questa tipologia di manipolazione i liquidi vengono drenati e quindi infine eliminati. La pressoterapia dopo liposuzione abbinati ai massaggi andrà a garantire risultati abbastanza rapidi alla propria forma fisica. Infine abbiamo i trattamenti con radiofrequenza dopo liposuzione che riescono, oltre a sgonfiare, a ridurre le ecchimosi, i dolori post operatori ed eventuali effetti collaterali. 

Problemi dopo liposuzione

Tra i possibili problemi post liposuzione, a parte ecchimosi e gonfiori, abbiamo il linfedema. Si tratta di una patologia cronica che consiste in un accumulo di linfa nel tessuto sottocutaneo. Il linfedema dopo liposuzione si presenta poiché si accumula troppa linfa ad alto contenuto proteico nello spazio extracellulare ed interstiziale. Un altro dei problemi è certamente la fibrosi. La fibrosi post liposuzione consiste in un retrazione cicatriziale eccessiva, che comporta accumulo di adipe ed arrossamenti cutanei. La cute si presenterà quindi irregolare e con inestetismi.

Alternativa alla liposuzione classica

Come abbiamo visto possono esserci diversi problemi più o meno gravi a seguito di un intervento di liposuzione. Un’alternativa molto valida al classico intervento e senza rischi è il lipolaser. Questo trattamento consente alle persone di rimuovere sacche di grasso molto ostinate senza ritrovarsi con l’effetto pelle flaccida. La pelle dopo la liposuzione laser è del 50% più soda rispetto all’intervento classico. Il lipolaser funziona con un conduttore laser freddo che viene posizionato sopra la zona da trattare andando a liquefare le cellule adipose senza alcun dolore. Il numero di sedute da effettuare viene deciso in base alla problematica ma già dopo le prime sedute si noteranno i benefici. 

Lascia un commento